lunedì 28 luglio 2014

"Potassio" di Levi: come far danni in laboratorio

Sesto appuntamento con la rubrica Un pozzo di scienza di Marco Lazzara, il blogger itinerante che dopo i suoi sei guest post sul mio blog, ha trovato un suo spazio fisso in questa rubrica in cui parla dei contenuti scientifici alla base di racconti famosi. Nel primo appuntamento (in cui trovate anche un'introduzione alla rubrica) ci ha parlato della Cadillac di Dolan e delle ricerche fatte da Stephen King per scrivere quel racconto. Il mese successivo  si è concentrato su I servi di Satana di Robert Bloch e sull'importanza dei dettagli. Poi ci ha parlato de Il Professore di Chimica di Henry Slesar dando vita a interessanti discussioni sull'occultamento dei cadaveri. Due mesi fa ci ha parlato di gas letali e malattie con Ubriaco Fradicio di Arthur Porges, mentre il mese scorso ci ha spiegato l'entropia attraverso il racconto L'Ultima Domanda  di Isaac Asimov.

Questo mese facciamo un bel tuffo nella chimica!
Ma ora lascio a lui la parola, ringraziandolo per il post.


Potassio

Potassio è uno dei racconti che compongono Il Sistema Periodico di Primo Levi. Lo scrittore parla di un episodio avvenuto quando era ancora uno studente di Chimica. Un suo docente stava facendo ricerca sul lavoro di Onsager, che aveva elaborato un modello per correlare la conducibilità equivalente di una soluzione a una certa concentrazione a quella a diluizione infinita, sulla base di una serie di parametri fisici e chimico-fisici (la conducibilità è la facilità con cui una soluzione viene attraversata dalla corrente elettrica).

domenica 27 luglio 2014

Appendere... al chiodo

"Appendere… al chiodo": ogni tanto capita…

Oggi vi parlo dell'espressione appendere… al chiodo. Al posto dei puntini potete mettere qualsiasi cosa. Per esempio, io posso dire di avere appeso la penna al chiodo. Ma, per capire come riempire i vostri puntini, prima spieghiamo significati, usi e origine di questa espressione.

venerdì 25 luglio 2014

Piuttosto

Piuttosto: significati e usi.

Piuttosto ha tanti significati in base all'uso che se ne fa. Su consiglio di Maria Todesco, ho deciso di parlarvene nel post di oggi.

mercoledì 23 luglio 2014

Trasecolare: concorso per racconti di 200 caratteri - I vincitori

Oggi è tempo di decretare il vincitore del concorso Trasecolare: concorso per racconti di 200 caratteri relativo all’iniziativa Una parola al mese che in questo luglio è dedicata appunto alla parola trasecolare.
Vi ricordo che siete ancora in tempo (fino al 31 luglio)  per partecipare all'iniziativa scrivendo un post.

Ora però è tempo di decretare il  racconto vincitore del concorso il cui autore (o la cui autrice) di diritto potrà scegliere la parola del mese di agosto da un mio elenco o su sua iniziativa (purché si tratti di una parola rispondente alle caratteristiche della rubrica).

lunedì 21 luglio 2014

Curiosità: una finestra sul mio mondo

Oggi come promesso nel post di compleanno rispondo alle vostre domande. Lo faccio sempre, tutto l'anno, lo sapete, però mi sembrava carino darvi uno spazio per fare domande anche non attinenti direttamente alle tematiche del blog. Dopotutto, dietro ciò che voi vedete qui c'è la mia vita e, anche se non mi piace parlarne, siete comunque stati silenti osservatori di tanti cambiamenti pur non avendoli visti: li avete percepiti nel mio umore, nei cambi di rotta, nelle malinconie e nelle euforie. Sotto la maschera c'è sempre qualcosa e volevo darvi occasione di sbirciare al di sotto.

domenica 20 luglio 2014

"Sarai, per me, cura": un esempio di sestina lirica

Sestina: dalla teoria alla pratica.
  
Il mese scorso vi ho parlato della sestina lirica, spiegandovi le sue caratteristiche e mettendola a confronto con la sestina narrativa.

Oggi provo a proporvi una mia sestina lirica.

sabato 19 luglio 2014

Voce ai libri! - "La morte è un'opzione accettabile" di Gabriella Grieco

Come vi ho annunciato nel post per il compleanno del blog, oggi avvio una nuova rubrica assolutamente aperiodica: Voce ai libri!
Nei blog siamo spesso portati a fare recensioni e parlare di libri. È una cosa molto bella e positiva, però io credo che sia importante anche dar loro voce e lasciare che parlino da soli di se stessi. Per questo ho deciso di creare una rubrica in cui promuovere alcuni libri non celebri leggendo un loro estratto. Proprio come faccio in Video citazioni (in cui però leggo testi famosi, ehm… finora uno solo in realtà!) si tratta solo di una breve lettura tratta da un libro. Un video minimale, poche informazioni e la voce di sottofondo. Do voce al libro e lui si racconta per quel che può in uno spazio di pochi minuti.

Inauguro questa rubrica con La morte è un'opzione accettabile di Gabriella Grieco (edizione I Sognatori Factory editoriale) perché ho letto questo testo già in pubblico e quindi mi è sembrato naturale partire da qui e inoltre l'autrice mi ha fatto tanti di quei complimenti in quel contesto che non mi è ancora passato il rossore! Davvero troppi!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...