lunedì 3 marzo 2014

Baluginare: la parola di marzo 2014

Eccoci pronti, anche in questo mese di marzo, ad adottare una nuova parola per la rubrica Una parola al mese. A gennaio ci siamo occupati di favella, a febbraio di aleatorio  e ora ci prenderemo cura di baluginare.

Questa parola è stata scelta dalla vincitrice del concorso di racconti di 200 caratteri con la parola aleatorio, Patrizia Benetti.




Etimologia della parola
La parola baluginare deriva dall'unione delle parole lucinare (che deriva da lucere, a sua volta derivato da lux, cioè luce) e ba (che sta per bar, cioè bis e aggiunge il senso di male, imperfettamente).

Esiste anche la forma sbaluginare, in cui la s intensifica il significato di bar

Il termine credo sia in circolazione dal XVIII secolo.

Da qui deriva il significato di scorgere in distanza e in modo incerto qualcosa che appare e scompare.

Definizione
  • (Se usato come verbo intransitivo) Apparire rapidamente e scomparire, soprattutto in riferimento alla luce (magari intermittente), guizzare. Azione di persona o cosa che appare e sparisce dalla vista in modo vago e impreciso.
  • (Se usato come verbo transitivo, spesso con pronome atono indiretto, in senso figurato)  Riferendosi a pensieri e simili, apparire a qualcuno improvvisamente e in maniera indistinta, balenare.

Pronuncia, forme, eventuali derivati
La parola baluginare si pronuncia con l’accento tonico sulla a  [ba-lu-gi-nà-re].

Si tratta di un verbo intransitivo, anche se ci sono casi in cui può essere usato come transitivo (come spiegato nella definizione).

Nei tempi composti, richiede l'ausiliare essere.


Frasi d’autore
Troviamo questa parola nell'incipit de Il festino della strega, libro di uno scrittore statunitense tuttora vivente.
La sua casa non esiste più, ora. Qualcuno l'ha demolita, ha sradicato gli alberi con un bulldozer e ha spianato il terreno, costruendovi sopra, con cemento di cattiva qualità e mattoni a buon mercato, una brutta casa d'appartamenti. Ci ho fatto una scappata in auto qualche sera fa (è la prima volta dopo anni che rimetto piede nella mia cittadina, per tenere una conferenza all'università) e ho visto la luce azzurrognola dei televisori baluginare nelle stanze di soggiorno.
Gahan Wilson in Il festino della strega

Sempre in un incipit e sempre a opera di un autore vivente ma britannico compare la parola del mese.
Quella mattina il paese era sommerso da una spessa coltre di neve. Un gelido silenzio dominava le strade. Tutte le auto parcheggiate davanti all'albergo erano ricoperte di ghiaccio; tranne una, sulla quale una mano guantata aveva disegnato un cerchio grossolano sul finestrino del lato guida. Dietro al vetro oscurato, baluginava e ardeva una sigaretta accesa.
Tom Harper (pseudonimo di Edwin Thomas) in La città dei libri proibiti

È quasi incredibile, ma ecco un altro incipit di un altro scrittore vivente (britannico come il precedente).
Il forte di Mitilene incombeva minaccioso sulla collina. Sprazzi di luce baluginavano sulle mura mentre le sentinelle si muovevano nell'oscurità. La porta di ferro e quercia era sbarrata e l'unica strada che conduceva ai ripidi pendii pullulava di guardie.
Conn Iggulden in Il soldato di Roma

Se non siete ancora stanchi, altro incipit, altro scrittore vivente ma questa volta belga.
Nella stanza c'erano una decina di persone disposte su due file da cinque. Un coro, a prima vista. Da un piccolo altoparlante risuonava musica gregoriana: una litania strascicata riprodotta a velocità troppo bassa. Un'atmosfera macabra. Davanti, il tenue baluginare dei ceri, posti su candelabri di bronzo, lasciava chi era in fondo alla stanza nella semioscurità, irriconoscibile.
Pieter Aspe in La quarta forma di Satana

Esistono molte altre citazioni ma mi fermo qui per non annoiarvi troppo.
è davvero curioso aver trovato quattro incipit e di quattro autori moderni tutti di fila. Confesso che non conoscevo nessuno dei quattro, ma la coincidenza è sorprendente. Che sia questa una parola da incipit? Ahaha!

Qualche esempio
Ora inserisco qualche breve frase scritta da me con la parola baluginare.
  • Camminando tra gli alberi, a tratti, si intravedeva una luce baluginare: la casa era vicina.
  • Se vedi una macchia di rossetto sulla camicia di tuo marito, è lecito che ti balugini rapido qualche sospetto.
  • Mi baluginò davanti all'improvviso dalla coltre di nebbia, per poco non lo investii.

Un racconto di 200 caratteri
E ora un mio racconto in meno di 200 caratteri con la parola baluginare.

Stanchezza
Le luci intorno gli parevano baluginare irrequiete, in realtà erano sempre accese. Erano i suoi occhi a chiudersi spesso per poi riaprirsi lesti appena la testa cominciava a ciondolare stanca.

Un po' mi ci rivedo…  voglio una vacanza!

I sinonimi non esistono
Sinonimi di baluginare potrebbero essere guizzare, balenare…
Guizzare, però, per esempio, si può utilizzare anche per indicare il moto rapido di un pesce, mentre non è così specifico se usato per descrivere una luce.
L'uso di balenare, invece, è già più simile, anche se non del tutto coincidente.

Scopo dell’iniziativa
E, come di consueto, ecco lo sproloquio sull'iniziativa.

Io mi impegno a usare questa parola in almeno un post durante il mese.
In tali post evidenzierò in modo evidente la parola baluginare, inserirò questa immagine e questa dicitura (con il link a questo post):




Questo post partecipa all’iniziativa Una parola al mese. La parola di marzo 2014 è baluginare (al link maggiori informazioni).






 Chi vuole partecipare all’iniziativa deve segnalarmi in un commento il post (o i post) in cui ha utilizzato la parola (sono validi tutti i post fino al 31/03/2014 compreso). Volendo potete anche inserire l’immagine di questo post e il link, ma non è indispensabile: l’importante è che la parola rimbalzi di blog in blog il più possibile. Maggiori informazioni le trovate nel post che introduce la rubrica Una parola al mese (lì c'è anche l'elenco completo delle parole che ho adottato da gennaio 2013 a oggi).

Nella barra laterale del blog, per il mese di marzo, ho già inserito la nuova immagine per accedere direttamente a questo post, così che possiate trovarlo con facilità.

Il concorso
Come ogni mese, parallelamente all'iniziativa parte il concorso per racconti di massimo 200 caratteri contenenti la parola baluginare.
Aprirò il post dedicato al concorso domani e avrete tempo fino al 22 marzo. Il racconto deve essere lasciato come utente anonimo e non firmato, così non mi accuserete di fare preferenze. Poi il 23 decreterò il vincitore che potrà scegliere la parola di aprile o tra un mio elenco di dieci parole o proponendone lui direttamente purché rispettino le poche regole spiegate nel post introduttivo. A quel punto ognuno potrà dire quale era il suo racconto, così aggiungerò i vostri nomi nel post.
Inoltre, da quest'anno, c'è anche il torneo, quindi i vincitori accumulano punti preziosi!

Ok, termino qui prima che mi balugini in mente di aggiungere altro a questo posto già chilometrico.

Aspetto ora i vostri post e da domani i vostri racconti. Grazie a tutti.

E ora un ringraziamento a chi ha partecipato per salvare favella:

Nel post dedicato ad aleatorio trovate le frasi tratte dai post qui citati che contengono la parola aleatorio.
Io ho scritto solo un post, Uso degli articoli: alcuni casi particolari (25/01/2014).Il concorso per i racconti è stato nuovamente poco seguito (i primi tre racconti sono stati segnalati).

Grazie a tutti, come sempre, per la partecipazione!

Elenco sempre aggiornato dei post partecipanti all’iniziativa


[...] balugina, forse, un piccolo squarcio di bellezza
nella mia poesia, scritta un po' di fretta! 

[...] Come vi avevo accennato a febbraio, sono previste un po' di novità dovute a idee baluginate strada facendo in queste mesi. [...]


[...] Per il resto potete inserire qualsiasi idea vi possa baluginare in testa. [...]


Aggiornamento del 16/04/2014
Maria Todesco ha prodotto un bel post per l'iniziativa e, anche se fuori tempo massimo, mi sembra giusto segnalarlo: Baluginare.


Hanno parlato di questo articolo:








16 commenti:

  1. Non è una parola sufficientemente comune e utilizzata per la rubrica?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In realtà, rispetto a "balenare" o altre di significato simile, non mi sembra poi così utilizzata. Io credo di averla sentita e/o usata un paio di volte al massimo. A te sembra così comune?

      Elimina
  2. Io più che altro ho presente baluginio. Oppure balenare.
    Ma baluginare credo di non averlo mai usato, anche se sicuramente già trovato!
    Comunque già mi balugina già un'idea! ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Belle queste idee che baluginano già!

      Elimina
  3. Fa il paio con "barbaglio"! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che, tra l'altro, era proprio la parola di questo mese dell'anno scorso! Una curiosa coincidenza!

      Elimina
  4. Beh, ci ho provato! ::-)

    http://aiellogianluca.wordpress.com/2014/03/03/balugina/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Benvenuto sul mio blog!
      E grazie mille per la partecipazione! Un arrivo in grande stile, il tuo! Ora vado a vedere il tuo post e lo aggiungo nell'elenco di quelli relativi all'iniziativa.
      A presto!

      Elimina
  5. O Romina, metti ch'io voglia partecipare a codesta tenzone,
    come i' faccio a esser certo che stavolta mia missiva ti raggiunse
    anziché, come la volta scorsa, finir nell'orribil sabbione?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Semplice, Ivano! Scrivi il tuo commento anonimo nel post del concorso. Dopo un giorno torna a controllare che io ti abbia risposto e abbia inserito il tuo racconto nell'elenco alla fine del post. Se così è, tutto ok, altrimenti scrivimi in privato e cerchiamo una soluzione alternativa! Grazie, a presto.

      Elimina
  6. "Baluginare" è un verbo che mi è sempre piaciuto molto! Ha in sé un che di fiabesco, di storia raccontata la sera. Forse è per questo che è tanto amata per gli incipit ;)
    Anche se a dire il vero, dato che i testi che hai riportato sono tutti traduzioni di altre lingue, sarebbe interessante fare un confronto e vedere quali termini stranieri sono stati tradotti col nostro "baluginare" :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sarebbe sicuramente interessante! Io però non mi sento all'altezza di tale compito... se qualcuno si vuole cimentare, è ben accetto! Grazie per lo spunto.

      Elimina
  7. Una bella parola, che sa di magia, e già mi ispira.

    RispondiElimina
  8. Un blog che fa volare sulle ali della fantasia.
    Bellissimo, parteciperò, prima o poi.
    Cristiana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Benvenuta sul mio blog e grazie!
      Ti aspetto!

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...